EMRYT 2016 – BACKSTAGE - giorno quattro

Ven, 12/08/2016 - 23:49 -- Fabio Borselli

Il giorno della faida nella famiglia ITALIA è arrivato e, senza drammi, già passato.

Come da copione le "grandi" di ITALIA 1 hanno battuto abbastanza agevolmente le "belle addormentate" (a dire il vero tutte le nostre atlete sono stanche visti i ritmi di gioco e le poche ore di sonno disponibili) di ITALIA 2, mentre la RUSSIA ha fatto man bassa della CROAZIA chiudendo la questione piazzamenti.

I risultati, le classifiche e compagnia cantante si possono trovare seguendo questo link, a noi basta sapere che domani si assegnano le medaglie e che se ITALIA 1 è già sicura di portarne a casa almeno una, ITALIA 2 dovrà, domattina all'alba, conquisarsi questo privilegio scalando il page system.

Tutto è possibile e le MINI hanno dimostrato di essere squadra quadrata e duttile... Gli imprevisti sono sempre in agguato ma il team (coach compresi) ci crede:

vogliamo questa medaglia! Certo se non dovesse venire non ne faremo un drammi, ma...

In ogni caso, contingenze e retorica a parte, guardare queste bimbe giocare scalda il cuore e ci fa sperare per il futuro di questo sport (come dico sempre sarebbe ora ci decidessimo a diventare grandi, abbandonando il vittimismo e i però...).

E poi, diciamocelo, queste ragazze sono bellissime!

Prestazioni sportive a parte la giornata è stata, al solito, molto densa e interessante.

Si comincia con la finale olimpica di canottaggio sull'erba, categoria "otto con capo voga" andata in scena subito dopo la partita tra le due ITALIE... Vista in diretta la regata è stata aspra e combattuta, la replica è visibile sulla pagina facebook dedicata al Torneo.

Frugando a caso tra i ricordi della giornata vengono fuori i miei soliti "game plan",

necessari se si vogliono gestire i cambi e le rotazioni che permettano a tutte le atlete in rosa di giocare, ma inutili visto che succede sempre qualcosa che costringe a cambiare in corsa...

Dopo avere raccontato dell'ormai famigerato rituale della "pittura unghie dei coach dopo le vittorie"

4  

vorrei dedicare qualche foto al mio coaching staff:

Betty, detta Elisabetta e Gianni, qui in veste di semaforo

  

senza di loro non saprei davvero come fare, visto che, praticamente, il lavoro lo portano avanti, davvero, tutto loro... Io mi limito a comunicare i cambi e poco altro. Quest'anno è mancato, come avevo già raccontato, il quarto componente di questa gabbia di matti... Voglio tranquillizzare Graziano:

Il suo sostituto si è dimostrato un "pallone gonfiato" ed è "scoppiato" alle prime difficoltà, accasciandosi in panchina.

Sempre per ampliare l'album dei ricordi ecco come è fatta la faccia di una rappresentante del clan degli "gnomi da giardino" di ITALIA 2 doopo aver divorato (letteralmente) una piadina alla nutella grande quanto un frisbee...

Cosa gli vuoi dire a una tipa così?

La stessa tipa è poi una delle menti e, soprattutto, delle braccia che hanno provveduto a organizzare il gavettone di fine partita ai coach... Ma il reato di lesa maesta non è rimasto impunito!

  

Nel ringraziare Giacomo Canali per gli scatti voglio anche far notare la mia "divisa d'ordinanza" di quest'anno, completa di calzettoni alla "Afrika Korps", in perfetto "Erwin Rommel style"... (smettete di prendermi in giro, non me li toglierò!).

Poco altro da dire o far vedere.

Sono passate da poco le due ed è già sabato, il "giorno dei giorni", l'utimo giorno del Torneo, CASA ITALIA è silenziosa (a parte quel lieve rumore di motosega proveniente dal letto alla mia destra...) tra un po', davvero poco, si ricomincia a giocare, per l'ultima volta... Buonanotte!

 

EMRYT 2016 – BACKSTAGE - giorno tre

Gio, 11/08/2016 - 23:58 -- Fabio Borselli

 

Il terzo giorno comincia troppo presto...

Se è difficile trovare il verso dei pantaloni, sperare almeno di far andare per quello giusto le gare si rivela anche più complesso.

alle sei e tre quarti ITALIA MINI è già sulla stada per il campo e, dopo una rapida colazione, inizia ad attivarsi per la prima partita della giornata e siamo subito in emergenza:

sangue dal naso, distrazioni, qualche palla mancata e la tenda dei volontari del soccorso (splendidi, qualunque divisa vestano) si popola di "giovani italiane in ambasce".

Alla fine si risolve tutto e il "ghiaccio magico" dell'ambulanza lenisce ogni sofferenza permettendo a tutte le atlete di ritornare in campo prima dell'inizio della gara.

La partita è più complicata di quanto il punteggio finale (15-4 in nostro favore) faccia immaginare:

ITALIA 2 è ancora addormentata e, complice anche qualche ansia da prestazione, ci vuole tutta la pazienza dello staff per districare la matassa che sembra ingarbugliarsi un po' di più a ogni tetativo di sistemazione.

Al solito, il "game plan" della gara è completamente stravolto, ma alla fine ne usciamo vivi e ancora in corsa.

Al ritorno a CASA ITALIA troviamo il tempo per la foto ufficiale dello staff tecnico di ITALIA 2 al completo.

Betty e Gianni sono i miei fidi compari in questa avventura e Graziano... Graziano è quello in verde!

La lunga giornata si conclude con la qualificazione di entrambe le compagini "Verde Rosa" al girone per il titolo:

cammino facile per ITALIA 1 che conquista i primo posto nel girone battendo con rotondi punteggi prima la CROAZIA e poi il team CEKIA 2, mentre ITALIA 2 centra la qualificazione (un bel risultato per le terribili MINI) batendo in una gara combattuta la forte CEKIA 1.

Solo il tempo di rilassarsi un attimo dedicandosi alla "nails art" (domani i coach di ITALIA 2 esibiranno, infatti, le nuove fiammanti unghie celebrative per le vittorie di oggi)

poi tutti a letto (ancora nessuno dorme, tanta è l'adrenalina da smaltire) visto che anche domani si comincia presto e il copione prevede come apertura di giornata e, probabilmente come partita di cartello, lo scontro fratricida tra i due team ITALIA...

Ne vedremo delle belle, peccato per chi non ci sarà.

Buonanotte, CASA ITALIA chiude.

 

EMRYT 2016 – BACKSTAGE - giorno due

Mer, 10/08/2016 - 21:08 -- Fabio Borselli

 

CASA ITALIA si sveglia presto per scoprire che, a scanso di equivoci e per poter innescare tutte le chiacchiere possibili sui cambiamenti climatici, piove!

Quando arriviamo allo stadio di Collecchio per la colazione le malcapitate giocatrici del team GB e della CROAZIA cercano, sotto una pioggia battente, di impedire ulteriori devastazioni al nuovo calendario della manifestazione che scricchiola sotto i colpi di maglio dei tuoni che accompagnano la gara di apertura.

La pioggia fa saltare la sgambata delle squadre azzurre che devono, mestamente tornare in palestra e organizzarsi per allenarsi lontano dal capo.

ITALIA 2 improvvisa allora un acceso torneo di TRIS (qui qualche notizia in più sul gioco) e una serie di sfide accesissime aiuta il team MINI ad arrivare all'ora della sfida con la RUSSIA.

Per la cronaca (i risultati completi si trovano qui) ITALIA 2 ha perso la sua gara per 3 a 2 agli extra inning mentre ITALIA 1, in serata, ha battuto rotondamente (11 a 0) il team GB, vendicando le under 19.

Domani sarà una lunga giornata:

tutte e due le squadre dovranno affrontare una doppia fatica e solo a fine serata sapremo se avranno centrato entrambe l'obiettivo della pool per le medaglie.

Nel frattempo i nostri alacri "ragionieri" hanno provveduto a far ottenere la "patente" alle mazze, cosa tutt'altro che semplice, come si può vedere;

solo battute certificate in questo torneo!

Le "azzurrine" si sono poi distinte nella cerimonia di apertura del "European Massimo Romeo Youth Trophy" dimostrando invidiabili doti canore "stringendosi a coorte" e esaltando il loro amor patrio dichiarandosi "pronte alla morte"... A noi basterebbe che fossero pronte domani!

Mentre il torneo imperversa e tutti sono impeganti (chi più, chi meno...) in attività tecniche e non c'è chi si occupa, nei momenti liberi (quali momenti liberi?) di documetare per i posteri tutto quello che succede, anche quello che, forse, sarebbe bene non documentare affatto:

CASA ITALIA adesso è silenziosa, tutto (o quasi) tace, ma la mattina arriverà anche troppo presto, garantito.

Noi non vediamo l'ora...

Pagine

Abbonamento a Front page feed